Delibere e comunicati

27 Ottobre 2017
 
Comunicato stampa sul caso Djalali
La Camera Penale di Novara ha appreso con sgomento del processo sommario al quale è stato sottoposto il ricercatore iraniano Ahmadreza Djalali, che ha lavorato per anni presso l’Università di Novara; a quanto è dato sapere dalle notizie di stampa il Tribunale ha fatto pressioni per la confessione e ha in più occasioni “ricusato” i difensori del Dr. Djalali perché non graditi. All’esito del processo, durato soltanto tre udienze, il Tribunale ha pronunciato la sentenza di condanna a morte dell’imputato.
La Camera Penale di Novara ovviamente ripudia la pena di morte e ritiene questa vicenda un monito perché in Italia come nel mondo le garanzie dell’imputato siano il baluardo ineludibile e ineliminabile di qualsiasi processo: pertanto, per mano del Presidente e di tutti i Consiglieri del Direttivo, ha sottoscritto l’appello di Amnesty International (disponibile su www.amnesty.iy) e ha invitato tutti i propri iscritti a fare altrettanto.
 
Il Direttivo
 
Leggi il comunicato stampa del 27 Ottobre 2017, in formato pdf


17 Marzo 2017
 
l'Unione delle Camere Penali, delibera l'astensione dalle udienze e da ogni attività giudiziaria nel settore penale nei giorni 10, 11, 12, 13 e 14 aprile 2017 invitando le Camere Penali territoriali ad organizzare in tali giorni manifestazioni ed eventi dedicati ai temi della riforma e del denunciato contrasto con i principi costituzionali e convenzionali della immediatezza, del contraddittorio, della presunzione di innocenza e della ragionevole durata, riservandosi di indire ulteriori manifestazioni nazionali sul tema delle garanzie e dei diritti processuali di tutti i cittadini, mantenendo pertanto lo stato di agitazione dell’avvocatura penale ed attivando ogni strumento comunicativo ed ogni interlocuzione volta alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica e delle forze politiche sul metodo e sul merito della riforma.
 
Leggi la Delibera del 17 Marzo 2017


2 Maggio 2017
 
Gli avvocati penalisti novaresi, aderenti alla Camera Penale di Novara, partecipano all’astensione dalle udienze proclamata dall’Unione Camere Penali Italiane per la settimana corrente. E’una protesta molto dura, dato che si tratta della terza settimana di astensione in tre mesi ma si ha l’impressione che l’opinione pubblica non ne sappia nulla o, peggio, che ipotizzi che vi siano sottesi interessi corporativi.
I penalisti protestano contro la riforma della giustizia penale (sostanziale e processuale), la c.d. riforma Orlando, già approvata dal Senato e attualmente all’esame della Camera, sia per questioni di merito che di metodo.
 
Leggi il comunicato stampa completo, del 2 Maggio 2017


15 Giugno 2017
 
Ieri la Camera dei Deputati, ricorrendo a un vergognoso voto di fiducia, ha approvato la riforma Orlando tanto osteggiata dai penalisti italiani e novaresi. Da oggi, quindi, parte degli imputati non avrà più diritto di stare a fianco del proprio avvocato nelle aule di giustizia; da oggi i processi, già lunghissimi, diventeranno infiniti grazie alla nuova disciplina della prescrizione.
 
Leggi il comunicato del 15 Giugno 2017

Pagina precedente